il 2 e 3 dicembre protagonista la demografia e la cucina multiculturale a Bardolino

Un convegno condotto dal giornalista e scrittore Paolo Gila e una giornata dedicata alla cucina internazionale con i cuochi di Masterchef Italia per porre l’attenzione sui cambiamenti demografici e i flussi migratori

Bardolino dedica due giornate allo studio e alle riflessioni sui temi geografici e culturali. Venerdì 2 dicembre, dalle 9 alle 13, la Sala della Disciplina di Bardolino ospiterà un convegno aperto al pubblico dal titolo “Pandemia, guerra, siccità e migrazioni. Come cambia la demografia in Europa e in Italia. Il caso Veneto”, ideato e condotto dal giornalista e scrittore Paolo Gila, già ideatore del Festival Internazionale della Geografia di Bardolino nel cui ambito ricade questo appuntamento: «Il titolo di questa giornata pone in sintesi tutti i temi attualissimi che si affronteranno in una mattinata di alto profilo e con relatori di eccezione –  ha spiegato lo stesso Paolo Gila – La pandemia, la guerra, i fattori climatici e il fenomeno migratorio stanno avendo effetti sulla composizione demografica e sociale del nostro Paese e del Continente europeo. In Italia, in particolare, si riscontra una particolare crisi demografica: la natalità in calo, a fronte di una maggiore longevità, conduce a serie riflessioni sulle tendenze in atto e sugli scenari futuri nella nostra Penisola». A spiegare e discutere sul fenomeno interverranno Letizia Mencarini, professoressa di scienze sociali all’Università Bocconi di Milano, Giuliano Noci, prorettore del Politecnico di Milano, Carlo Altomonte, Professore Associato di Politica economica europea dell’Università Bocconi, Gloria Albertini, sociologa del Cestim di Verona, Diego Martone, founder di Demia ed Emanuela Notari dell’Active Longevity Institute, moderati dallo stesso Paolo Gila: «Si tratta di un tema particolarmente importante in un momento in cui si parla molto di migrazione e di demografia – ha spiegato l’assessore alla cultura del Comune di Bardolino, Domenica Currò – Un argomento che abbraccia numerosi fattori, non solo sociali, ma anche economici e politici e per questo avere a Bardolino figure di così alto profilo ci permette di capire anche quale sarà il futuro della popolazione in tema di demografia». Quale futuro dovranno affrontare le amministrazioni comunali in relazione al cambio demografico è un aspetto sul quale l’assessore Currò vuole porre la sua attenzione: «Da amministratore, ma anche da medico spesso mi chiedo quali sono i servizi che i comuni dovranno implementare vista l’età media in continua crescita, quale welfare potrà sostenere questo cambiamento. È un aspetto che non va sottovalutato e nemmeno rimandato se si vuole avere lungimiranza nella gestione di un territorio e della sua popolazione». Durante la giornata verranno anche resi noti i dati relativi al Veneto per quanto concerne il cambiamento demografico e i flussi migratori.   Sabato 3 dicembre, invece, il tema si sposta sull’aspetto gastronomico, su come le modifiche demografiche abbiano influito sui gusti e sull’offerta culinaria di piatti che richiamano le diverse tradizioni etniche. Per questo motivo interverranno 5 cuochi partecipanti all’ultima edizione di Masterchef Italia, ognuno con una specializzazione sulla cucina di un particolare paese: Lia che si occuperà della cucina italiana regionale veneta, Mime per il Giappone, Bruno per la cucina regionale emiliana, Nicky Brian per lo Sri Lanka e Andrea Letizia con la cucina tradizionale italiana mediterranea. Gli chef prepareranno una cena con piatti che abbracciano diverse culture, raccontando come la cucina sia cambiata anche in relazione agli interscambi culturali. L’appuntamento è alle 20 nelle sale del ristorante Bardolino all’interno del Parc Hotel Germano. Per informazioni e prenotazioni: www.bardolinotop.it.

Allegati